Gianni Gatti

Gianni Gatti (Pescara, 1966) è laureato in Storia del Cinema presso la Facoltà di Magistero dell’Università degli Studi di Firenze e diplomato in sceneggiatura presso il Centro Sperimentale di Cinematografia / Scuola Nazionale di Cinema.
La sua prima sceneggiatura di lungometraggio – dal titolo Patty e Jim – ha vinto il premio per sceneggiature “Alberto Moravia” nel 1995 .Nel 2003 è stato tra i vincitori del Premio Sacher con il soggetto cinematografico Baci da Varsavia.
Ha lavorato come sceneggiatore per la televisione in alcune soap opera (Un posto al sole, Vivere, Sottocasa, Incantesimo, Agrodolce) e in alcune serie di prima serata (I Liceali 3). Ha scritto le sceneggiature di due lungometraggi, entrambi selezionati e sostenuti dal programma Media dell’Unione Europea: Lovhearts, 1998, Afa Film; e Gramatica, 2000, Riverfilm, e del lungometraggio opera prima Beate 2012 di Samad Zarmandili film di interesse culturale e nazionale sostenuto dal MIBACT e in corso di produzione.
Ha scritto e diretto tre cortometraggi: un episodio del film collettivo Village People, 2004, 15 minuti; Ma che musica (2000, 15 minuti); e Offerte speciali (2005, 8 minuti); gli ultimi due selezionati e premiati in molti festival internazionali: Montpellier, Karlovy Vari, Sydney, San Francisco, Los Angeles, Londra, Uppsala, tra gli altri.

vedi anche:
http://www.imdb.com/name/nm1147456/?ref_=tt_ov_dr
www.lacasagramatica.blogspot,com
https://www.youtube.com/watch?v=FTrJZF4Wj7o
https://www.facebook.com/gliuraniani?ref=ts&fref=ts

http://www.writersguilditalia.it/chi-siamo/gianni-gatti/



"per niente non canta nemmeno il gallo"

(detto popolare abruzzese)

Scroll to Top